Occupazioni temporanee di spazi provinciali

Nel caso di occupazioni temporanee in fascia di rispetto stradale provinciale con ponteggi, cantieri, opere di ristrutturazione di fabbricati, depositi, bancarelle,  o altro, ai sensi dell'art. 21 del Nuovo codice della strada, occorre richiedere l'autorizzazione al Reparto competente della Viabilità .

Per presentare l'istanza è necessario utilizzare la modulistica reperibile a questo link oppure ritirarne copia presso l'Ufficio Tecnico Provinciale a Cuneo, in Corso Nizza 21 o presso gli Uffici di Reparto.

L'istanza deve essere corredata di marca da bollo virtuale di € 16,00, da pagarsi sul c/c postale n. 118125 intestato a "Amministrazione Provinciale Cuneo - Servizio Tesoreria" oppure con bonifico bancario sul medesimo conto cui corrispondono le seguenti coordinate IT14K0760110200000000118125, ed inviata insieme con la documentazione specificata di seguito, via pec al seguente indirizzo: protocollo@provincia.cuneo.legalmail.it. E' altresì ammesso l'invio dell'istanza in forma cartacea, sempre con marca da bollo di  € 16,00 e corredata di tutta la documentazione necessaria, alla Provincia di Cuneo, Corso Nizza 21, Cuneo.

All'istanza puntualmente compilata, è necessario allegare:

  • ricevuta del pagamento del bollo virtuale;
  • estratto della mappa catastale, da cui risulti l'ubicazione delle opere;
  • particolare planimetrico quotato, in scala, della proprietà interessata e delle opere da eseguire;
  • sezioni trasversali comprendenti la strada provinciale ed i lavori e le opere previste;
  • relazione di calcolo di stabilità (in particolar modo per i ponteggi);
  • eventuale relazione illustrativa;
  • eventuali altri elaborati tecnici e grafici ritenuti utili.

A seguito del ricevimento dell'istanza completa di allegati, il Reparto competente procede alla valutazione della richiesta ed al sopralluogo, se necessario. Se non vi sono motivi ostativi all'accoglimento della richiesta, l'Ufficio trasmette una nota analitica, contenente gli importi dovuti per istruttoria e bolli, nonché uno schema di autorizzazione con le condizioni tecniche da rispettare per il rilascio della stessa.

L'importo richiesto sulla nota analitica comprenderà:

  • spese di istruttoria e sopralluoghi per € 100,00 in caso di istruttoria complessa o € 200,00 in caso di istruttoria speciale;
  • spese di assolvimento del bollo come segue: € 16,00 (in misura forfettaria) per l'assolvimento virtuale dell'imposta sul documento rilasciato in forma digitale ed inviato via pec oppure € 16,00 x nr. di pagine (in relazione alla dimensione del documento) per il rilascio di una copia cartacea, conforme all'originale oppure la somma delle due modalità se si richiede l'invio tramite pec e una copia conforme all'originale in formato cartaceo.
  • spese postali di spedizione, solo in caso di invio di copia cartacea;
  • importo del canone determinato secondo le specifiche del Regolamento provinciale.

In esito al sopralluogo e all'istruttoria l'Ufficio competente potrà richiedere la costituzione di specifica polizza fideiussoria a garanzia della corretta esecuzione dei lavori.

Il pagamento dei primi tre punti dovrà essere versato con le stesse modalità e sullo stesso conto su indicato per il bollo virtuale. Riguardo al pagamento del canone verranno date istruzioni nella nota analitica.

A pagamento avvenuto, ed entro 60 giorni dal ricevimento dell'istanza, salvo sospensioni, viene rilasciata l'autorizzazione cui seguirà l'invio secondo le modalità richieste.

La consultazione dello stato della propria richiesta è possibile tramite il link a fianco di questa pagina, effettuando una ricerca per protocollo e e-mail personale indicata in fase di istanza

Argomenti correlati: 

Copyright © Provincia di Cuneo 1999 - 2019