Diventare Cacciatore

Per poter esercitare la caccia occorre essere in possesso di apposita "abilitazione" che si consegue a seguito del positivo superamento di un esame, valido per l'esercizio dell'attività venatoria sul territorio nazionale (zona Alpi compresa), da sostenere presso la  Provincia di residenza.

II candidato che ha  presentato istanza è convocato dall'Amministrazione Provinciale per sostenere l'esame di abilitazione a seguito del quale, se superato, viene rilasciato apposito certificato, da allegare alla richiesta di porto d' armi  indirizzata alla  Questura competente per territorio.

La Regione Piemonte, con nota prot. n. 2126 del 25/01/2019, ha comunicato che "La possibilità di sostenere l'esame di abilitazione venatoria nei sei mesi precedenti il compimento del diciottesimo anno, prevista dall'abrogata L.R. 70/96, non essendo in contrasto con nessuna disposizione prevista dalla L.R. 5/2018, può continuare ad essere applicata sulla base di quanto disposto dall'art. 28, c. 7 della nuova legge."

Entro un mese dal rilascio del certificato di abilitazione venatoria deve  essere presentata all'Ufficio Caccia, Pesca, Parchi e Foreste comunicazione relativa all'opzione di caccia, secondo le disposizioni previste dall'art 12  c. 5, L. 157/92.

Settore: 
Presidio del territorio
Ufficio: 
Caccia pesca parchi e foreste
Dirigente o Funzionario responsabile: 
Risso Alessandro
Posizione Organizzativa / Alta Professionalità: 
Sereno Mariano
Referente/i: 
Giubergia Ilaria
Giordano Elena
Telefono: 
0171 445 365
0171 445 302
Ubicazione ufficio: 
Cuneo - Corso Nizza, 21 - 1° piano, stanza n. 144
Riferimento normativo: 

Art. 22 L. 157/92

Art 4 L.R. 5/2018

Copyright © Provincia di Cuneo 1999 - 2019