Addestramento cani e gare cinofile

La Provincia disciplina, attraverso apposito regolamento, ai sensi dell’ art. 4, comma 6, lett h) della legge regionale 5/2018 e tenendo presente i disposti della Delibera del Consiglio Provinciale n. 32-8 del 24 giugno 2002 e s.m.i., l’ istituzione, il rinnovo, la revoca e la gestione delle zone di addestramento nonché i periodi in cui all’interno delle zone stesse sono consentiti l’ addestramento, l’allenamento e le prove dei cani da caccia.

Tali zone vengono istituite su apposita richiesta autorizzativa  dei Comitati di gestione degli A.T.C. e dei C.A. della provincia, delle associazioni venatorie o cinofile riconosciute ovvero di imprenditori agricoli singoli o associati.

Le zone per l’ allenamento, l’ addestramento, le gare e le prove dei cani da caccia possono essere “permanenti” o “ temporanee” .

- Sono “ permanenti” le seguenti zone:

  • ZONE DI TIPO A : all’ interno delle quali sono permessi l’ addestramento, l’ allenamento e le gare dei cani da ferma, con divieto di sparo.
  • ZONE DI TIPO B : all’ interno delle quali sono permessi l’ addestramento, l’ allenamento e le gare dei cani da seguito, con divieto di sparo. All’ interno di questa categoria si prevede la posssibilità d’ istituzione di zone d’ addestramento definite di tipo "B – cinghiale", in territori delimitati da apposita recinzione, secondo le prescrizioni di cui al successivo art.4.
  • ZONE DI TIPO C : all’ interno delle quali sono permessi l’ addestramento, l’ allenamento e le prove dei cani da ferma, con facoltà di sparo, esclusivamente su fauna selvatica di allevamento appartenente alle specie Fagiano, Starna, Pernice rossa, Germano reale e Quaglia.

- Sono “ temporanee” :

  • ZONE DI TIPO D: all’ interno delle quali sono permessi l’ addestramento, l’ allenamento e le prove di tutti i cani da caccia, con divieto di sparo, anche su fauna selvatica di allevamento purché appartenente alle stesse specie individuate nel comma precedente, a cui va aggiunta, in questo caso, la Lepre comune.

Le gare dei cani, previo presentazione di apposita istanza, possono essere autorizzate secondo i periodi indicati nella tabella sottostante anche nelle zone di ripopolamento e cattura.

Gare cinofile in zone di ripopolamento e cattura

SpecieZona faunistica Pianura/AlpiPeriodoRequisiti preliminari
CinghialePianura/AlpiPossibile tutto l'annoIscrizione calendario Enci + parere ente gestore
LeprePianuraDivieto 15 aprile - 15 luglioIdem
LepreAlpiDivieto 15 aprile - 15 luglioIdem
StarnaPianuraDivieto 15 aprile - 15 luglioIdem
StarnaAlpiDivieto 15 aprile - 15 luglioIdem
Pernice RossaPianuraDivieto 15 aprile - 15 luglioIdem
Pernice RossaAlpiNon consentito -
Tipica Fauna AlpinaAlpiNon consentito -
Settore: 
Presidio del territorio
Ufficio: 
Caccia pesca parchi e foreste
Dirigente o Funzionario responsabile: 
Risso Alessandro
Posizione Organizzativa / Alta Professionalità: 
Sereno Mariano
Referente/i: 
Sereno Mariano
Telefono: 
0171 445 477
Ubicazione ufficio: 
Cuneo - Corso Nizza 21 - piano terra, stanza n. 28
Argomenti correlati: 

Copyright © Provincia di Cuneo 1999 - 2019