Tutela Ambiente

Emergenza Coronavirus
  • Posticipazione  relazioni ambientali in scadenza al 30 aprile e altri  adempimenti

Con riferimento all’attuale situazione emergenziale sanitaria nazionale, al fine di limitare le interazioni e gli spostamenti non indifferibili e per dare riscontro alle numerose richieste di deroga motivata di adempimenti contenuti negli atti autorizzativi, si rende noto che:

con Provvedimento Dirigenziale n. 984 del 31/03/2020, è stato disposto:

"1) di prorogare, per le motivazioni riportate in premessa, fino al 30 giugno 2020, gli adempimenti relativi agli autocontrolli delle emissioni in atmosfera, aventi termine di effettuazione successivo al 10 marzo 2020, previsti dalle seguenti autorizzazioni:

  • autorizzazione uniche ambientali di cui al D.P.R. n. 59 del 13 marzo 2013;
  • autorizzazione alle emissioni in atmosfera ai sensi dell’art. 269 del D.Lgs. 152/06 e s.m.i.;
  • autorizzazione all’approvazione progettuale ed esercizio di operazioni di recupero e/o smaltimento  di rifiuti ai sensi dell’art 208 del D.Lgs. 152/06 e s.m.i.;
  •  autorizzazione unica per la costruzione e l’esercizio di impianti di produzione di energia elettrica da f.e.r. ai sensi del D.Lgs. 387/03 e s.m.i.;
  • autorizzazione unica per la costruzione e l’esercizio di impianti di produzione di energia elettrica da combustibili naturali ai sensi del D.Lgs 115/08 e s.m.i.;
  • autorizzazione integrata ambientale AIA di cui alla parte II, titolo III bis del D.Lgs. 152/06 e s.m.i.;

2) di prorogare, per le motivazioni riportate in premessa, fino al 30 giugno 2020, i termini per la presentazione delle seguenti relazioni annuali da rendere entro il 31/03: piano di gestione dei solventi, utilizzo prodotti vernicianti e gestione carboni attivi, previsti dalle autorizzazioni di cui al punto precedente;

3) di prorogare, per le motivazioni riportate in premessa, fino al 30 giugno 2020, gli adempimenti relativi agli autocontrolli relativi ad altre matrici ambientali (rifiuti e scarichi idrici) da effettuare entro il 31/03, come previsti dalle autorizzazioni di cui al precedente punto n. 1);

4) di prorogare, per le motivazioni riportate in premessa, fino al 30 giugno 2020, il termine per la presentazione della relazione annuale riassuntiva degli esiti del piano di monitoraggio e controllo (PMC) per le aziende in possesso dell'autorizzazione integrata ambientale (AIA);"

per le attività di autocontrollo (campionamento e analisi che ricadono nel periodo di emergenza sanitaria) è facoltà del gestore riprogrammarne quanto prima possibile la realizzazione, ferma restando la necessità di preavviso alla scrivente ed all’Organo di Controllo. 

Il gestore può comunicare deroghe debitamente motivate per altri adempimenti di carattere prescrittivo previsti dall’autorizzazione integrata ambientale o nelle autorizzazioni uniche in special modo quelli non direttamente rilevanti a seguito di provvedimenti di diffida.

La Regione Piemonte con il provvedimento DD-A16 109 DEL 25/03/2020: "Misure temporanee relative ad adempimenti previsti dalle autorizzazioni in via generale alle emissioni in atmosfera, di cui all’articolo 272, comma 2 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152. Proroga termini" ha prorogato, fino al 30 giugno 2020, gli adempimenti relativi agli autocontrolli delle emissioni in atmosfera, aventi termine di effettuazione successivo al 10 marzo 2020, nonchè i termini per la presentazione dei “modelli di registrazione e piano di gestione dei solventi”, previsti dalle autorizzazioni di carattere generale, adottate dalla Regione Piemonte ai sensi dell’articolo 272, comma 2, del d.lgs. 152/2006.

  • Ordinanza regionale gestione rifiuti

La Regione Piemonte ha adottato l'Ordinanza avente ad oggetto: "Decreto Legislativo 152/2006 articolo 191. Ordinanza contingibile e urgente del Presidente della Giunta regionale per il ricorso temporaneo a particolari forme di gestione dei rifiuti per garantire la continuità delle attività ed operazioni connesse alla raccolta differenziata dei rifiuti, al fine di scongiurare interruzioni di servizio dovute alla situazione emergenziale Covid-19".

Si rimanda pertanto alle modalità indicate nel succitato provvedimento  per la formulazione delle comunicazioni di richiesta di eventuali deroghe nella gestione rifiuti autorizzata.

Per informazioni e chiarimenti è possibile contattare il Servizio Gestione Rifiuti della Provincia di Cuneo (0171/445372)

Gestione rifiuti e bonifiche

COMUNICATO A far data dal 1° gennaio 2019, in conformità ai disposti della Legge Regionale 10/01/2018, n. 1, le funzioni relative alla gestione del tributo speciale per il deposito in discarica dei... [continua...]

Rifiuti Il Servizio si occupa, a livello provinciale, sensi del D.Lgs. 03.04.2006, n. 152 “Norme in materia ambientale”, della programmazione e della gestione del trattamento, del recupero e dello smaltimento dei rifiuti, in particolare del rilascio delle autorizzazioni ed iscrizioni nel Registro provinciale delle Imprese che effettuano operazioni di recupero di rifiuti speciali in procedura semplificata, degli impianti mobili, di...

Tutela Ambiente - Modalità di pagamento spese amministrative

Attenzione: dal 1° settembre 2020 il versamento delle spese amministrative e dell’imposta di bollo potrà essere effettuato unicamente mediante bonifico bancario  con accredito su c/c intestato  a:... [continua...]

Modalità di pagamento spese amministrative Si rammenta che per tutti i versamenti, è obbligatorio specificare in modo chiaro e leggibile la causale del versamento, il nominativo completo del soggetto versante se persona fisica o la ragione sociale se si tratta di persona giuridica. Il contributo deve essere versato tramite bonifico bancario, con accredito su c/c intestato  a: PROVINCIA DI CUNEO Unicredit S.p.A.,...

Inquinamento atmosferico

Descrizione del servizio Le attività consistono: nel rilascio dei provvedimenti autorizzativi ai sensi dell'art. 269 del D.Lgs. 152/2006 e s.m.i. in via espressa nell'istruttoria delle istanze per le autorizzazioni in via generale, ai sensi dell'art. 272, stesso decreto nell'istruttoria delle istanze per la produzione di energia elettrica che prevedono emissioni in atmosfera, ai sensi del D.Lgs. 387/2003 e del...

Gestione scarichi acque reflue

Descrizione del servizio La Provincia autorizza le emissioni nelle acque superficiali, nel suolo e negli strati superficiali del sottosuolo derivanti dalle seguenti tipologie di scarichi: Acque reflue domestiche (cioè, ad es., da servizi igienici, cucine, mense) ed assimilate alle domestiche derivanti da insediamenti ove si svolgono attività artigianali, industriali, di servizi, agricole Acque reflue industriali Acque...

Inquinamento acustico

Descrizione del servizio La Provincia, in materia di inquinamento acustico, provvede a: valutare le proposte di zonizzazione acustica predisposte dai Comuni; favorire la composizione di eventuali conflitti tra Comuni limitrofi in merito alla classificazione acustica del territorio; esercitare, in via sostitutiva, le competenze comunali in caso di mancato adempimento all'obbligo di zonizzazione acustica o di predisposizione dei...

Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA)

Descrizione del servizio La Provincia è l'Autorità competente al rilascio e al rinnovo delle autorizzazioni integrate ambientali. L'elenco delle attività soggette ad Autorizzazione Integrata Ambientale è riportato nell'Allegato VIII, alla parte seconda del D.Lgs. 152/2006 e s.m.i.. L'AIA sostituisce inoltre le autorizzazioni ambientali elencate all'allegato IX della parte seconda del D.lgs....

Autorizzazione Unica Ambientale (AUA)

Descrizione del servizio L'Autorizzazione Unica Ambientale è il provvedimento istituito dal DPR 13 marzo 2013, n. 59 (entrato in vigore il 13 giugno 2013) e rilasciato su istanza di parte che incorpora diverse autorizzazioni ambientali previste da normative di settore (scarichi, emissioni in atmofera, iscrizione al recupero rifiuti, utilizzo fanghi in agricoltura, impatto acustico).  Con la Circolare del 07/11/2013, il...

Deposito oli minerali

Tipologia di depositi oli minerali e vendita GPL in bombole e piccoli serbatoi Depositi di oli minerali per uso privato o industriale con capacità complessiva superiore a mc. 25 Depositi di oli minerali per uso commerciale con capacità complessiva superiore a mc 10 Impianti di riempimento, travaso e deposito di GPL con stoccaggio non inferiore a 100 mc in serbatoi fissi Depositi di GPL in bombole con capacità di...

Inquinamento elettromagnetico

Descrizione del servizio Le province, in armonia con le disposizioni di cui al d.lgs. 112/1998 e alla l. 36/2001, provvedono a: adottare i piani di risanamento di cui all'articolo 9, comma 1, della l. 36/2001, sulla base della regolamentazione e degli indirizzi formulati dalla Regione; verificare le coerenze e le compatibilità ambientali tra i programmi di sviluppo delle reti degli impianti per telecomunicazioni e...

 

 

Emergenza Coronavirus

  • Posticipazione  relazioni ambientali in scadenza al 30 aprile e altri  adempimenti

  • Ordinanza regionale gestione rifiuti

 

____________________________________

 

COMUNICATO

A far data dal 1° gennaio 2019, in conformità ai disposti della Legge Regionale 10/01/2018, n. 1, le funzioni relative alla gestione del tributo speciale per il deposito in discarica dei rifiuti solidi, sono in capo alla Regione Piemonte.

A tal proposito, si informa che, sul B.U.R.P. n. 12 del 21/03/2019 - Supplemento Ordinario n. 3, è stato pubblicato il Regolamento adottato con D.P.G.R. 18/03/2019, n. 3/R, recante: "Disciplina degli adempimenti in materia di tributo speciale per il deposito in discarica dei rfiuti (articoli 15, comma 3 e 16 della Legge Regionale 10 gennaio 2018, n. 1)" rinvenibile al link

Inoltre, si rende noto che sono in corso di approvazione, da parte della competente struttura regionale, i modelli per la richiesta di pagamento in misura ridotta per scarti e sovvalli degli impianti di selezione automatica, riciclaggio e compostaggio, nonchè per la dichiarazione annuale relativa ai rifiuti conferiti in discarica.

Settore: 
Tutela del territorio
Dirigente o Funzionario responsabile: 
Fantino Luciano

Copyright © Provincia di Cuneo 1999 - 2020