Espropri

In seguito all'ottenimento dell'autorizzazione alla costruzione ed esercizio dell'impianto di pubblica utilità, il promotre privato ha la facoltà di richiedere, nei termini di validità della pubblica utilità, l'emanazione del decreto per l'ottenimento della disponibilità delle aree necessarie all'opera.

La Commissione Provinciale Espropri, prevista dall'articolo 41 del testo Unico in materia di espropriazione per pubblica utilità (D.P.R. n. 327/01, modificato dal D.Lgs. n. 302/02) e dalla Legge regionale 18 febbraio 2002, n.

La sezione è dedicata ai promotori privati che richiedono l'avvio della procedura espropriativa al fine di ottenere la disponibilità delle aree necessarie alle opere di pubblica utilità, per le quali richiedono l'autoirzzazione.

La sezione fornisce, ai proprietari interessati dalla procedura espropriativa, le informazioni relative al procedimento di esproprio, promosso da promotori privati per la costruzione e l'esercizio di opere di pubblica utilità.

Espletamento di tutti gli adempimenti amministrativi relativi:

  • all’acquisizione bonaria e coattiva delle aree di proprietà privata interessate dalla realizzazione di progetti di lavori provinciali ai sensi del D.P.R. 327/2001 e s.m.i.;

Copyright © Provincia di Cuneo 1999 - 2019