Gare con veicoli a motore (autoveicoli e motoveicoli)

Gare con veicoli a motore (autoveicoli e motoveicoli)

Documentazione necessaria:

  • n. 2 marche da bollo di euro 16,00 cad. di cui una per l'istanza e l'altra per l'adempimento degli oneri relativi al documento autorizzativo (esente per le federazioni sportive, per gli enti di promozione sportiva e per le associazioni e società sportive dilettantistiche senza fine di lucro riconosciuti dal CONI );
  • il programma della manifestazione con indicazione della velocità media;
  • la tabella di marcia;
  • il Regolamento di gara approvato dalla CSAI per gli autoveicoli e dalla FMI per i motoveicoli;
  • il Nulla Osta del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti - Dipartimento per i Trasporti terrestri - Direzione generale per la motorizzazione (solo per le competizioni che abbiano subito una variazione di percorso rispetto alla precedente edizione o per le gare di nuova istituzione);
  • la planimetria del percorso di gara;
  • copia della polizza assicurativa per la responsabilità civile (art. 124 D. Lgs. 209/2005 e s.m.i.) e a copertura di eventuali danni arrecati alle strade e loro pertinenze;
  • nel caso in cui vi siano in programma prove speciali, per le quali si renda necessario il sopralluogo e il collaudo tecnico del percorso di gara, l’attestazione di versamento di euro 200,00, a titolo di rimborso spese di sopralluogo della Divisione Tecnica, o, se non è necessario il collaudo del percorso di gara, di euro 30,00 da effettuarsi mediante c.c.p. n. 118125 intestato a "Provincia di Cuneo - Servizio Tesoreria - Corso Nizza 21 - 12100 Cuneo" o sul conto bancario n. 100560565 IBAN n. IT91T0200810290000100560565 presso Unicredit Banca Agenzia di Cuneo Piazza Galimberti Cuneo, indicando quale causale "Corrispettivo per autorizzazione gara sportiva";
  • a discrezione di codesta Amministrazione Provinciale, nei casi in cui si renda necessario, la copia dell'avvenuta costituzione di un deposito cauzionale, di importo da determinarsi sulla base delle caratteristiche della competizione e del percorso, per il risarcimento di eventuali danni che potranno venire arrecati alla strada e sue pertinenze, effettuato mediante assegno circolare non trasferibile intestato al Tesoriere Provinciale, Unicredit Banca Spa ovvero con polizza fideiussoria;
  • qualora l’utente non utilizzi il nostro modello di domanda, l’istanza dovrà contenere la dichiarazione che saranno assicurati:
    • il regolare svolgimento della manifestazione mediante sorveglianza di personale specializzato;
    • la presenza di personale sanitario e del servizio di ambulanza;
    • a tutela estetico-ecologica delle strade e loro pertinenze.
  • Ordine di Servizio, Piano di Sicurezza sottoscritti dal responsabile della manifestazione e da tecnico abilitato;
  • Dichiarazione, sottoscritta dal responsabile della manifestazione e da tecnico abilitato, che attesti che le aree ove è prevista la presenza di pubblico sono conformi alle vigenti norme, e che per tali aree non sono necessarie attrezzature, protezioni e strutture per garantire l'incolumità degli spettatori.
Nulla osta e programma del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

Ai sensi dell’art. 9 c. 3 del Codice della Strada, per le autorizzazioni relative alle competizioni motoristiche i promotori devono richiedere il nulla osta per la loro effettuazione al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti - Dipartimento per i trasporti, la Navigazione ed i Sistemi Informativi e Statistici - Direzione Generale per la Sicurezza Stradale, allegando il preventivo parere del CONI espresso dalle competenti Federazioni sportive nazionali.

Il preventivo parere del CONI non è richiesto per le manifestazioni per le quali esso è escluso dall'art. 9 c. 3 del Codice della Strada.

Per consentire la formulazione del Programma delle competizioni da svolgere nel corso dell’anno, qualora venga riconosciuto il carattere sportivo delle stesse e non si creino gravi limitazioni al servizio di trasporto pubblico, nonché al traffico ordinario, i promotori devono avanzare le loro richieste al Ministero entro il 31 dicembre dell’anno precedente.

Nei casi in cui, per motivate necessità, si debba inserire una competizione non prevista nel Programma (comma 5, art. 9), i promotori devono chiedere al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti il suddetto nulla osta almeno sessanta giorni prima della competizione.

Nei casi in cui gli organizzatori debbano cambiare il percorso di gara rispetto alla precedente edizione, dovrà essere rispettata la procedura prevista per il rilascio del nulla-osta per le gare fuori programma, così come nei casi di gare di nuova istituzione.

Completata l’istruttoria, la Direzione generale per la motorizzazione rilascia il proprio nulla-osta trasmettendolo all’Ente competente.

Conformemente a quanto disposto dall'art. 9 del nuovo codice della strada gli Enti competenti potranno rilasciare l’autorizzazione soltanto dopo aver acquisito il nulla-osta Ministeriale.
La Provincia può concedere l’autorizzazione a spostare la data di effettuazione indicata nel Programma quando gli organi sportivi competenti lo richiedano per motivate necessità, dandone comunicazione al Ministero delle Infrastrutture e Trasporti.

Digitalizzazione documenti

A far data dal 1° gennaio 2019, per esigenze di digitalizzazione di tutti i documenti in ingresso al protocollo dell’Ente, l’utenza dell’Ufficio Gare Sportive è invitata:

all’utilizzo prioritario della PEC per tutti gli invii di comunicazioni, istanze, documenti, ecc. indirizzati all’Ufficio;

solo qualora gli utenti siano sprovvisti di indirizzo PEC la trasmissione dei documenti potrà avvenire in modalità cartacea (tramite posta o consegna diretta). In tal caso si chiede che tutta la documentazione sia predisposta in formato A4

Settore: 
Presidio del territorio
Ufficio: 
Pianificazione
Dirigente o Funzionario responsabile: 
Risso Alessandro
Posizione Organizzativa / Alta Professionalità: 
Collino Enrico
Referente/i: 
Trabucco Maria Gloria
Rovera Alberto
Collino Enrico
Telefono: 
0171 445 549
0171 445 317
0171 445 211
Ubicazione ufficio: 
Cuneo - Corso Nizza 21, 4° piano, lato corso Nizza
Codice ufficio: 
PIA
Codice Servizio: 
garespo

Copyright © Provincia di Cuneo 1999 - 2019