Centro Ricreativo Provinciale

Il Centro Ricreativo Sportivo Aziendale Provincia di Cuneo, ai sensi dell'art.  si propone di svolgere un'attività sportiva, ricreativa, assistenziale e culturale volta a tutti i dipendenti e pensionati dell'Ente.

La storia

Nasce nel 1978 ad opera di un gruppo di dipendenti capitanato da Etta Garro, Aurelio Chiapelli, Alfredo Bonavia e Dario Zampedri in qualità di primo Presidente.

Inizialmente il Centro organizzava semplici attività sportive e ricreative varie, piccole gite nel Cuneese e settimane bianche; con  il passare del tempo l'interesse dei dipendenti si fece sempre più importante e nel 1981, con la presidenza di Teresio Delfino venne approvato lo Statuto, vennero richiesti veri e propri contributi alla Provincia e tutti i soci vennero tesserati.

Nei ricordi dei dipendenti sono rimaste impresse alcune importanti gite quali la prima settimana bianca a Praluop e la prima gita importante a Portovenere alla quale parteciparono circa 250 persone!

Nel 1990 si assiste ad un'altra importante svolta con la rinuncia alla presidenza di Teresio Delfino (chiamato a ricoprire il ruolo di Parlamentare della Repubblica), che viene sostituito da Alfredo Bonavia. Vengono inserite nei programmi annuali le gite all'estero, il raduno dei pensionati ed il Natale dei bambini con regali per tutti i figli dei dipendenti. Inoltre, ai componenti del Consiglio Direttivo vengono attribuiti determinati compiti: la Vicepresidenza collabora con la Presidenza e la sostituisce in caso di assenza; la Segreteria provvede all'aggiornamento degli elenchi dei tesserati, alla redazione delle circolari relative alle attività del Centro ed alla loro spedizione; la Tesoreria provvede alla tenuta della contabilità, quindi alla stesura dei bilanci preventivo e consuntivo, ed alla richiesta dei finanziamenti. Inoltre di volta in volta vengono assegnati compiti relativi all'organizzazione di manifestazioni proprie del Centro.

Nel 2004 il Presidente Alfredo Bonavia rassegna le sue dimissioni e lascia la carica prima della scadenza, lasciando la presidenza a Lina Borello.

Le elezioni del 2005 portano alla votazione di un nuovo direttivo al cui interno viene nominato presidente Silvana Rossi.

Nella assemblea sociale del 15 aprile 2016 si è provveduto all’aggiornamento dello statuto al fine di adeguare il dimensionamento del direttivo e la partecipazione dei dipendenti soci alla mobilità disposta dalla legge Del Rio (legge 56/2015).

Alla data dell'ultimo rinnovo del Direttivo (giugno 2020) i soci aderenti al Centro  risultano essere n. 281 dipendenti iscritti, 57 pensionati e 24 aggregati, transitati alla Regione e/o ad altri Enti, ai quali è concessa la qualifica di Socio.

Nella riunione di primo insediamento del nuovo direttivo è stato nominato Presidente Vincenzo Punzi, da circa 37 anni dipendente dell'ente.

Il direttivo

Ai sensi dell’art. 8 dello Statuto del Centro Ricreativo, Il Consiglio Direttivo attuale è composto da n. 9 membri.

Le cariche sono elettive e rinnovabili, durano 5 anni e tutti i soci possono essere eletti mediante la presentazione della loro candidatura.

Nel Consiglio deve essere garantita la presenza di un pensionato. Il Consiglio Direttivo elegge, tra i suoi membri, a maggioranza semplice, il Presidente, il Vice-Presidente; nomina inoltre, fra i Soci il Tesoriere ed il segretario i quali durano in carica 5 anni.

Referente/i: 
Punzi Vincenzo - Presidente
Rossi Silvana - Vicepresidente
Cencio Flavia - Tesoriere
Manfredi Elena - Segretario
Fea Giorgio
Garro Mariantonietta
Degioanni Marco
Vallauri Carla
Beltrando Loris
Ubicazione ufficio: 
Cuneo - Corso Nizza 21 - quarto piano

Copyright © Provincia di Cuneo 1999 - 2020