provincia.cuneo.gov.it

La scomparsa di Pierina Golè, storica custode del palazzo della Provincia a Cuneo

Fu in servizio con il marito Luigi Bernardi, capo usciere, per quasi trent’anni fino al 1995

Pierina Golé

Cuneo – E’ mancata lunedì 27 gennaio nella casa di riposo di Bernezzo dove era ospite da tre anni, Pierina Golè vedova Bernardi, 89 anni, storica custode del palazzo della Provincia a Cuneo per quasi 30 anni. Originaria di Bernezzo, aveva sposato nel 1958 Luigi Bernardi, capo usciere della Provincia e dieci anni dopo iniziò anche lei a lavorare per l’ente come custode dell’edificio, ruolo che svolse fino alla pensione nel 1995.

Donna affabile e schietta, divenne presto persona di fiducia e instaurò anche rapporti di amicizia con i presidenti che si erano succeduti Giovanni Falco, Mario Martini e Giovanni Quaglia. Quest’ultimo l’ha ricordata con un messaggio di condoglianze alla famiglia: “Ricordo con tanto affetto e gratitudine la vostra cara mamma – scrive – per la schietta collaborazione sempre prestata a me e agli altri presidenti. Una donna intelligente, determinata, sempre disponibile, a servizio dell’istituzione”.

Anche il presidente Federico Borgna ha voluto esprimer la sua vicinanza: “Ricordo molto bene...

Grande successo della mostra “Le bici di Gianpy” nella Sala Mostre della Provincia

Ancora visitabile fino a domenica 2 febbraio. Tutto il ricavato sarà destinato  alla Lilt (Lega italiana lotta ai tumori) di Cuneo.

L’intervento di Borgna e il pubblico alla mostra (foto Vallauri – Uff. Stampa Provincia)

Cuneo – “Un uomo creativo, pieno di idee ma dotato anche di grande manualità, tutto dedito alla sua famiglia e al suo lavoro. Un amico e un dipendente che ha lasciato il segno tra i suoi colleghi, come testimonia oggi questa presenza così numerosa e commossa”.   Così il presidente della Provincia, Federico Borgna, ha salutato lunedì 27 gennaio l’esposizione “Le bici di Gianpy” ospitata nella Sala Mostre della Provincia e che raccoglie decine di originalissime biciclette ideate e realizzate da Gianpaolo Belliardo, dronerese e dipendente della Provincia dal 2000, scomparso pochi mesi fa all’età di 46 anni per un male incurabile.

La mostra, che sta riscuotendo un grande successo di vistatori, è stata voluta e realizzata da alcuni amici e colleghi in collaborazione con la famiglia Belliardo per sostenere l’attività dell’associazione Lilt (Lega italiana lotta ai tumori), sezione provinciale di Cuneo e per onorare la...

Il Giorno della Memoria vissuto da Mondovì in onore di Lidia Rolfi, testimone dell’Olocausto

Cerimonie al mattino e poi in serata la grande marcia silenziosa per le vie della città fino a casa Rolfi

La cerimonia al cimitero israelitico

Cuneo – Il Giorno della Memoria (lunedì 27 gennaio) è stato celebrato in molte città della Granda. Sotto i riflettori è finita però in particolare Mondovì in seguito alla vicenda risalente a pochi giorni prima quando alcuni ignoti hanno imbrattato con una scritta antisemita la porta d’ingresso della casa di Lidia Beccaria Rolfi, partigiana e deportata, non ebrea ma testimone dell’Olocausto e prima donna in Italia a scrivere l’inferno dei Lager.

Già in mattinata si era svolta una cerimonia commemorativa al cimitero israelitico di Mondovì in memoria di tutti gli ebrei uccisi o deportati, tra cui anche alcuni monregalesi e in onore dei caduti. Accanto al sindaco Paolo Adriano c’era il consigliere provinciale delegato Pietro Danna con la fascia della Provincia. Molti i ragazzi delle scuole e i rappresentanti delle associazioni d’arma e combattentistiche, con Alpini e Anpi.

Poi in serata oltre 1500 persone, molti cittadini, alcune scolaresche ma anche sindaci e autorità della Granda, hanno...

Stage e tirocini formativi in Provincia a Cuneo per studenti delle scuole superiori e/o universitari

E’ una possibilità prevista per i ragazzi degli ultimi anni delle superiori (Alternanza Scuola-Lavoro) e per studenti universitari (tirocini formativi)

Immagine di repertorio

Cuneo – La Provincia di Cuneo accoglie studenti delle scuole superiori della Granda (ultimi anni) e giovani universitari interessati a svolgere stage o tirocini formativi e di orientamento nei vari ambiti di competenza dell’ente. Si tratta di una possibilità prevista dal ministero all’Istruzione per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori o corsi di laurea di inserirsi nel mondo del lavoro per valutare meglio le proprie scelte future di vita e anche per conoscere più da vicino aziende o enti pubblici. Gli ambiti sono i più vari, dall’informatica alla viabilità, dall’ambiente alla comunicazione pubblica, dalla geologia alla cooperazione transfrontaliera.

L’Alternanza scuola-lavoro è una modalità didattica innovativa, che attraverso l’esperienza pratica aiuta a consolidare le conoscenze acquisite a scuola e testare sul campo le attitudini di studentesse e studenti, ad arricchirne la formazione e a orientarne...

Cambia l’esame di idoneità per gli aspiranti cercatori di tartufi

Dal colloquio orale all’esame scritto con domande a risposta multipla. La prima sessione è già prevista per il 12 marzo prossimo.

Una sessione d’esame dello scorso anno in Provincia (foto Vallauri – Uff. Stampa)

Cuneo – Dal 2020 cambia l’esame per l’accertamento dell’idoneità degli aspiranti cercatori di tartufi, previsto sia dalla legge nazionale sia dalla normativa regionale presso la Provincia di competenza per territorio di residenza anagrafica. Da colloquio orale con domande formulate direttamente dalla commissione esaminatrice, l’esame diventa scritto come già sperimentato in altre regioni italiane.

Il rinnovato interesse per la ricerca dei tartufi, infatti, ha provocato nell’ultimo biennio un incremento del numero di candidati all’esame di abilitazione con un aumento degli aspiranti cercatori che nella Granda hanno superato i 100 all’anno. Nella gestione degli esami è risultata quindi inadeguata la metodologia fin qui adottata ed è sembrato più opportuno – per la salvaguardia del patrimonio tartufigeno a fronte di un considerevole numero di aspiranti “trifulao” – proporre una modalità operativa più rapida, ma...

Contenimento cinghiali: la Provincia estende a due anni la validità delle autorizzazioni agli imprenditori agricoli per l’uso delle gabbie di cattura

Meno burocrazia e meno costi per chi partecipa all’attività di controllo degli ungulati nella Granda

Immagine di repertorio

Cuneo – La Provincia di Cuneo ha esteso da uno a due anni la durata delle autorizzazioni concesse ai proprietari e conduttori di fondi agricoli per l’uso delle gabbie di cattura dei cinghiali, recependo subito la richiesta pervenuta dalle associazioni agricole. Si tratta di una semplificazione della procedura per il contenimento dei cinghiali che riduce costi ed oneri burocratici per gli imprenditori agricoli che partecipano all’attività di controllo. Il provvedimento provinciale stabilisce che le nuove autorizzazioni verranno emesse con validità biennale, ma ha anche efficacia retroattiva, potendosi applicare alle autorizzazioni già rilasciate.

Il consigliere provinciale delegato, Pietro Danna: “Con l’adozione del provvedimento, che aumenta a due anni la validità delle autorizzazioni concesse per l’uso delle gabbie ai fini del contenimento dei cinghiali, la Provincia dimostra ancora una volta l’attenzione per il mondo agricolo, che continua a dover fare i conti con i danni che questa specie...

Progetto “Pays-Resilients”, convenzione con l’Unione Montana Alta Val Tanaro

Firmata in Provincia al presidente Borgna e dal presidente dell’Unione, Ferraris

Lo staff del progetto (foto Vallauri – Uff. Stampa Provincia)

Cuneo – Il presidente della Provincia, Federico Borgna ha firmato martedì 21 gennaio la convenzione con l’Unione Montana Alta Val Tanaro, rappresentata dal presidente Giorgio Ferraris, in qualità di soggetto attuatore del progetto singolo “Pays-Resilients”. Il progetto è inserito nel Piter “Pays-Sages” a valere sul programma operativo di cooperazione transfrontaliera Interreg V A Italia-Francia 2014/2020 Alcotra con obiettivo specifico sulla prevenzione dei rischi.

Il progetto “Pays-Resilients” ha lo scopo di rafforzare la collaborazione pubblico-privata per individuare modalità operative e azioni congiunte sulla prevenzione e gestione dei rischi di natura idrogeologica, aumentando la resilienza dei territori transfrontalieri maggiormente esposti. Soggetto attuatore è l’Unione Montana Alta Val Tanaro che ha un’esperienza diretta nella gestione di iniziative di cooperazione transfrontaliera, avendo partecipato, come capofila, a diversi progetti finanziati sulle precedenti programmazioni di...

Le criticità strutturali e logistiche delle carceri nel cuneese: quale ruolo per i Garanti dei detenuti

Conferenza stampa giovedì 30 gennaio in Provincia a Cuneo con i Garanti dei detenuti del Piemonte e della Granda

Immagine d’archivio

Cuneo – Giovedì 30 gennaio 2020 alle 17 nel palazzo della Provincia di Cuneo (Sala Giolitti) si parlerà di carcere: qual è la situazione delle strutture carcerarie del cuneese? Come si sviluppa il ruolo dei Garanti dei detenuti? Qual è il rapporto tra carceri e territorio? Per cercare di dare una risposta a queste domande interverranno il presidente della Provincia Federico Borgna e l’onorevole Bruno Mellano, da poco confermato Garante delle persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale della Regione Piemonte. Sono attesi anche i Garanti comunali della provincia di Cuneo, in carica e decaduti, Alessandro Prandi, Mario Tretola, Rosanna Degiovanni, Paolo Allemano e Bruna Chiotti.

Prendendo spunto dal quarto Dossier delle criticità strutturali e logistiche relativo alle carceri piemontesi, si affronteranno gli aspetti logistici dell’esecuzione penale in carcere nel cuneese, con la consapevolezza che anche il miglior ordinamento o il più avanzato regolamento penitenziario...

Giorno della Memoria: iniziative e celebrazioni in tutta la Granda

Gli appuntamenti nelle maggiori città della provincia: film, teatro, dibattiti, presentazioni di libri e mostre

I cancelli di Auschwitz furono abbattutti il 27 gennaio 1945 (immagine di repertorio)

Cuneo – “La Repubblica italiana riconosce il giorno 27 gennaio, data dell’abbattimento dei cancelli di Auschwitz, ‘’Giorno della Memoria’’, al fine di ricordare la Shoah (sterminio del popolo ebraico), le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subìto la deportazione, la prigionia, la morte, nonché coloro che, anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti al progetto di sterminio, ed a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati”. Sono passati 20 anni dalla promulgazione della legge 211, che indica le finalità della commemorazione. Nella Granda saranno molte le iniziative dedicate al ricordo e alla riflessione sui fatti.

A Cuneo il Centro culturale Don Benevelli programma al cinema Lanteri due film per le scuole “Il sacchetto di biglie” il 22 gennaio e “Anne Frank, vite parallele” il 23 gennaio che saranno riproposti alla sera per...

Approvato dalla Regione accordo di programma per i lavori all’ex caserma Musso di Saluzzo. A breve l’appalto.

Intervento di sistemazione della sede dell’Istituto scolastico superiore “Soleri-Bertoni” di Saluzzo 

Un particolare dell’ex caserma Musso (foto Archivio Provincia)

Cuneo – “Con grande soddisfazione annunciamo che un altro importante tassello si aggiunge al piano di adeguamento degli istituti scolastici della Granda. Ci abbiamo creduto e lavorato a lungo, ora arrivano i risultati”. Così il presidente della Provincia Federico Borgna ha espresso la soddisfazione sua e del Consiglio provinciale per l’approvazione dell’accordo di programma da parte della Regione Piemonte per i lavori di sistemazione dell’ex caserma Musso, sede dell’Istituto superiore “Soleri-Bertoni” di Saluzzo. E’ infatti pervenuta in questi giorni agli uffici della Provincia la deliberazione 7-764 dello scorso 20 dicembre con cui la Giunta regionale ha approvato la bozza dell’accordo di programma volto al finanziamento dei lavori di realizzazione delle nuove sedi didattiche dell’Istituto d’Arte “Bertoni” presso l’edificio ex caserma Musso di Saluzzo, oltre ai lavori di recupero funzionale dei locali  denominati “bassi fabbricati “della parte di edificio...

1
2
3
4
5
6
7
8
9

Ambiente e territorio

Trasporti, viabilità, edilizia

Persona

Programmazione Europea e turismo

Gare e affidamenti

Servizi interni

In evidenza

  Il Dipartimento delle Politiche Giovanili e del Servizio Civile Universale ha approvato definitivamente le graduatorie relative ai 39 progetti della Provincia di Cuneo Bando 2019 e ammesso i 117 operatori volontari selezionati a prestare servizio per un anno. Gli operatori volontari sono stati avviati il giorno 15 gennaio 2020. Per scaricare il contratto d'inizio attività: https://www.serviziocivile.gov.it/main/area-volontari-hp/area-riservata/...
Nuovo Piano Triennale di Prevenzione della corruzione e della Trasparenza 2020-2022 Fase preliminare informativa La Provincia di Cuneo, nell'ambito delle iniziative e delle attività condotte in materia di trasparenza e degli interventi per la prevenzione e il contrasto della corruzione, su proposta del Responsabile per la prevenzione della corruzione e della trasparenza (RPCT), deve approvare entro il 31 gennaio 2020 l’aggiornamento del Piano Triennale di Prevenzione...

Ultimi aggiornamenti

Guida per l'operatore volontario

Per poter esercitare la caccia occorre essere in possesso di apposita "abilitazione" che si consegue a seguito del superamento di un esame da sostenere presso la provincia di residenza, ai sensi dell'art. 22 della l. 157/92 e dell'art. 4 comma 6 lett...

Tutti coloro che intendono pescare nelle acque interne della Regione Piemonte debbono essere muniti di licenza. I cittadini italiani residenti in altre regioni possono esercitare la pesca utilizzando la licenza valida rilasciata dalla propria regione/provincia di residenza. I...

Cos'è Il Servizio civile è impegnarsi in un progetto finalizzato alla difesa, non armata e nonviolenta, della Patria, all’educazione, alla pace tra i popoli e alla promozione dei valori fondativi della Repubblica italiana, con azioni per le comunit...

Al  fine  di  offrire  ad  Enti,  Istituzioni,  formazioni  politiche,  associazioni  e  privati  cittadini  la possibilità  di svolgere  assemblee,  tenere  conferenze  e ...

Avviso di procedura pubblica aperta per alienazione di immobile sito nel comune di Cuneo, Via XX Settembre n. 48 – Via Monte Zovetto Prezzo a base di gara €. 5.333.000,00 (cinquemilionitrecentotrentatremila/00). La gara è fissata per il giorno 17/09/2019...

Lista completa di tutti gli ultimi aggiornamenti