Polizia Locale Faunistico Ambientale

Referenti

All'interno del settore del Presidio del Territorio è costituito un servizio di Polizia Locale che si occupa di controllo faunistico-ambientale.

In particolare le 18 Guardie Provinciali, con funzioni di Ufficiali o Agenti di P.G ed Agenti di P.S. ai sensi delle vigenti leggi, svolgono i seguenti compiti:

  • sorveglianza sull'attività venatoria e piscatoria con repressione degli illeciti penali e amministrativi relativi;
  • sorveglianza delle operazioni di controllo, contenimento e cattura della fauna e dell'ittiofauna;
  • tutela dell'ambiente ed in particolare controllo delle attività di raccolta della fauna minore, dei funghi, dei tartufi, delle specie vegetali e floreali spontanee, dello scarico di rifiuti sul suolo e nei corpi idrici, dei percorsi fuoristrada vietati ecc...;
  • controllo delle operazioni forestali;
  • controllo delle captazioni idriche lungo le aste fluviali;
  • controllo delle autorizzazioni di polizia idraulica;
  • soccorso della fauna selvatica in difficoltà, avvalendosi dei centri di recupero fauna selvatica convenzionati di Bernezzo e Racconigi;
  • controllo sullo svolgimento dei corsi di formazione per i cacciatori;
  • controllo sullo svolgimento dei corsi di formazione e pratiche amministrative per il rilascio dei decreti di guardia volontaria;
  • servizio di polizia stradale
  • servizio di soccorso in occasione di incidenti stradali o pubbliche calamità;
  • tutela dei beni pubblici in generale, servizi di rappresentanza e di ordine pubblico nell'interesse dell'Amministrazione Provinciale;
  • sorveglianza nel Parco Fluviale Gesso-Stura in base ad apposita convenzione.

Il servizio, poiché si occupa di svolgere funzioni di competenza regionali, è finanziato al 100% da fondi regionali.

Attività di controllo del territorio

L'attività di controllo del territorio, di primaria importanza, è funzionalmente diretta alla repressione di illeciti penali ed amministrativi in materia di ambiente, tutela della fauna e della flora. Numerosi controlli vengono effettuati per assicurare il corretto svolgimento delle attività di caccia, pesca, raccolta funghi, fruizione delle aree protette.......

Attività di contenimento delle specie selvatiche in esubero

La Provincia di Cuneo, avvalendosi delle proprie Guardie e di altri soggetti previsti dalla legislazione vigente, pone in essere numerosi inteventi per contenere le specie selvatiche in esubero che possono creare danni sia alle coltivazioni agricole che alle persone (incidenti stradali).

Attività di tutela, ripopolamento e reintroduzione della fauna selvatica

Un importante compito demandato alle Guardie Provinciali del Polizia Locale Faunistico Ambientale è quello della tutela e della protezione della fauna in difficoltà.
In questa attività la Provincia si avvale di due centri di recupero convenzionati che provvedono a dare le prime cure agli animali selvatici trovati feriti o debilitati sul territorio provinciale.

Attività di ricognizione della fauna selvatica sul territorio

Il servizio Vigilanza Faunistico Ambientale si occupa anche dell’esecuzione dei censimenti relativi alla consistenza delle specie oggetto di contenimento, poiché in sovrannumero, nonché della ricognizione delle specie selvatiche esistenti sul territorio provinciale. Di seguito una breve sintesi dell’attività svolte.

Aggiornato il 03.02.2017
© Provincia di Cuneo 1999 - 2017