Rilascio abilitazione all'esercizio venatorio

Referenti

Pubblicato il calendario 2017 degli esami per l'abilitazione venatoria.

Per il rilascio della licenza di porto di fucile per uso di caccia da parte della Questura competente per territorio, nonchè per un nuovo rilascio a seguito di precedente revoca, è richiesta l'abilitazione venatoria. Ente competente per il suo rilascio è la Provincia. Ogni anno viene stabilito il calendario delle sessioni di esame per gli aspiranti cacciatori che viene sostenuto davanti ad una Commissione di esperti. I candidati hanno tempo a presentare la domanda presente sul sito entro e non oltre il ventesimo giorno prima delle singole sessioni d'esame.

 Per sostenere l'esame il candidato deve presentare domanda alla provincia di residenza allegando:

La Provincia, in collaborazione con il Ce.Ri.Ge.Fa.S., per facilitare lo studio degli aspiranti cacciatori ha predisposto un testo per la preparazione all'esame di abilitazione venatoria ed ha pubblicato on line la rassegna della collezione tassidermica presente nella sala in cui verrà sostenuto l'esame.

Iter autorizzativo

  • istanza per sostenere l'esame di abilitazione venatoria;
  • esame presso la provincia davanti a commissione di esperti;
  • rilascio dell'attestazione di superamento dell'esame, previo pagamento della tassa di concessione regionale per l'esercizio venatorio di € 100,00 sul c/c 165100, da esibire anche presso la Questura competente per territorio per il rilascio del porto di fucile per uso caccia.

Qualora, superato l'esame, il neo cacciatore intenda esercitare la caccia di selezione agli ungulati (camoscio, cervo, capriolo, muflone e daino) ed, in zona Alpi, quelle appartenenti alla tipica fauna alpina, dovrà frequentare l'apposito esame integrativo organizzato dalla Provincia in collaborazione degli organi dei C.A. secondo le disposizioni di cui alla D.G.R. 30 Luglio 2012, n. 212-4414 "Programma tipo dei corsi di abilitazione al prelievo delle specie appartenenti alla tipica fauna alpina."

La licenza di porto di fucile per uso di caccia ha validità per sei anni su tutto il territorio nazionale e consente l'esercizio venatorio nel rispetto delle norme di cui alla presente legge e delle norme emanate dalle regioni. Nei primi 12 mesi dal rilascio il cacciatore puo' praticare l'esercizio venatorio solo se accompagnato da cacciatore in possesso di licenza rilasciata da almeno tre anni che non abbia commesso violazioni alle norme della presente legge comportanti la sospensione o la revoca della licenza ai sensi dell'articolo 32 della Legge 157/92.

Normativa

Aggiornato il 21.11.2016
© Provincia di Cuneo 1999 - 2017