Diventare Guardia Giurata volontaria ittico- venatoria

Referenti

Conferimento qualifica Guardia Giurata Particolare volontaria ittico-venatoria.

La Provincia, in base al D.Lgs 112/98 (art. 163), ha la competenza per il rilascio dei Decreti di Guardia Particolare Giurata sulla Caccia e sulla Pesca. L'interessato dovrà, tramite l’Associazione di appartenenza, presentare apposita domanda in bollo (escluse le Associazioni esentate dal pagamento delle imposte di bollo ai sensi della Legge 11/08/91 n. 266). E' opportuno segnalare nella domanda, nel caso in cui il soggetto, cui l’istanza fa riferimento, abbia cambiato Associazione.

La domanda dovrà essere indirizzata a “ Provincia di Cuneo - Area Funzionale dell’Agricoltura, Settore Tutela Flora e Fauna, Corso Nizza 21, 12100 Cuneo" corredata dei seguenti allegati (D.G.P. n. 79 del 11/02/2003):

  • decreto scaduto, rilasciato dalla Prefettura di Cuneo/Provincia di Cuneo e il relativo Tesserino di riconoscimento;
  • atto sostitutivo di notorietà, come da modello in distribuzione presso i nostri uffici;
  • atto sostitutivo di notorietà, specifico per i carichi pendenti e il casellario giudiziale;
  • fotocopia della Carta di Identità in corso di validità;
  • una marca da bollo per il rilascio del tesserino (per le Associazioni che non sono esonerate);
  • n. 2 fototessera.

Iter autorizzativo:

  • richiesta rilascio decreto di Guardia Giurata Ittico/Venatoria (scarica il modello);
  • verifica dei requisiti richiesti;
  • rilascio decreto con vidimazione annuale.

Riferimenti normativi:

  • Art. 163 D.lgs. 112/98
  • Artt. 133-141 T.U.L.P.S.
  • Art. 27 Legge 157/92 (Guardia Venatoria)
  • Art. 31 R.D. 1604/1931 (Guardia Ittica)
Aggiornato il 03.04.2014
© Provincia di Cuneo 1999 - 2017