Consigliera di Parità

Chi è la Consigliera di Parità Provinciale?

La Consigliera di Parità è una figura istituzionale nominata dal Ministro del Lavoro insieme al Ministro per le Pari Opportunità.

Svolge funzioni di promozione e controllo dei princìpi di pari opportunità e non discriminazione per donne e uomini sul lavoro, incidendo sulle situazioni che sono di ostacolo alla realizzazione della piena parità uomo-donna sul lavoro. Nell'esercizio delle funzioni a lei attribuite, è un pubblico ufficiale ed ha l'obbligo di segnalazione all'autorità giudiziaria dei reati di cui viene a conoscenza.

La Consigliera di Parità svolge un ruolo importante per la promozione dell'occupazione femminile, attraverso la prevenzione e la lotta contro le discriminazioni nell'accesso al lavoro e nei luoghi di lavoro.

La Consigliera di Parità ha quindi da un lato un ruolo di tutela poiché è pubblico ufficiale nell'esercizio delle sue funzioni con l'obbligo di segnalazione all'Autorità Giudiziaria per i reati di cui venga a conoscenza, e di promozione attiva dall'altro. E' prevista una Consigliera di Parità Nazionale, una Regionale ed una per Provincia, sempre accompagnata da una supplente.

La Consigliera di Parità della Provincia di Cuneo

E' a disposizione delle donne e degli uomini che intendano segnalare una violazione delle norme sulla parità tra i sessi o discriminazioni - comprese le molestie - subite negli ambiti della formazione e del lavoro.

Di che cosa si occupa in particolare?

  • Rileva le situazioni di squilibrio e, più in generale, si pone a garanzia contro le discriminazioni
  • Garantisce la coerenza con il tema delle pari opportunità delle politiche di sviluppo territoriale
  • Sostiene le politiche attive del lavoro sotto il profilo della promozione e della realizzazione delle pari opportunità
  • Promuove l'attuazione delle politiche di pari opportunità da parte di soggetti pubblici e privati che operano nel mercato del lavoro
  • Collabora con l'Assessorato provinciale al Lavoro per individuare le violazioni alle norme sulla parità
  • E' componente di diritto della commissione tripartita provinciale

Quando rivolgersi alla Consigliera di Parità?

Donna o uomo
  • Hai subito una discriminazione:
    • nell'accesso al lavoro
    • nell'accesso a corsi di formazione
    • nello sviluppo della carriera
    • nel livello di retribuzione
  • Hai avuto difficoltà a vivere serenamente
    • la tua maternità e il lavoro (es. licenziamento)
    • il rientro dalla maternità
    • la richiesta di congedi parentali
Azienda
  • Vuoi valorizzare la presenza femminile nella tua azienda
  • Vuoi accedere ai finanziamenti previsti dalla L. 125/91
  • Vuoi presentare progetti sulla riorganizzazione aziendale e sulla flessibilità in base alla L. 53/2000 e al D.L. 151/2001
Ente
  • Devi costituire il comitato Pari Opportunità dell'Ente
  • Devi presentare il piano di Azioni Positive in base all'art. 3 del D.L. 196/2000
  • Vuoi integrare le pari opportunità nelle politiche dell'Ente
  • Vuoi favorire l'uguaglianza tra uomo e donna nel lavoro
  • Vuoi migliorare la presenza femminile nell'Ente e favorire i processi di carriera delle donne
  • Vuoi contrastare in modo efficace le discriminazioni in base al sesso
AllegatoDimensione
Rapporto attività anno 201651.44 KB
Rapporto attività anno 2015334.67 KB
Rapporto attività anno 2014337.16 KB
Rapporto attività anno 2013340.44 KB
Rapporto attività anno 2012387.1 KB
Rapporto attività anno 2011263.31 KB
Rapporto attività anno 2010202.15 KB
Rapporto attività anno 2009345.69 KB
Rapporto attività anno 2008267.14 KB
Rapporto attività anno 200725.18 MB
Rapporto attività anno 2006290.06 KB

Pari opportunità e lavoro

La Consigliera di Parità esercita un ruolo importante per la promozione e la tutela delle pari opportunità nel mondo del lavoro.

Iniziative

La Consigliera di Parità è promotrice di iniziative ed attività sul territorio volte a diffondere la cultura delle pari opportunità.

Progetti

Dal 2001 la Consigliera di Parità, in collaborazione con la Provincia di Cuneo ed altri enti pubblici e privati, ha avviato inizitive e progetti utili a promuovere le pari opportunità e a valorizzare la presenza delle donne nel mercato del lavoro.

Aggiornato il 30.03.2017
© Provincia di Cuneo 1999 - 2017