Espropri

Referenti

Dirigente

Competenze

Espletamento di tutti gli adempimenti amministrativi relativi:

  • all’acquisizione bonaria e coattiva delle aree di proprietà privata interessate dalla realizzazione di progetti di lavori provinciali ai sensi del D.P.R. 327/2001 e s.m.i.;
  • al deposito, autorizzazione e svincolo delle indennità di esproprio depositate presso il M.E.F (ex Cassa DD.PP.) nel corso di procedure espropriative di competenza della Provincia
  • al procedimento espropriativo e/o di asservimento preordinato alla realizzazione nell’ambito provinciale di impianti energetici da fonti rinnovabili ai sensi dell'art. 12 del D.Lgs. 387/2003;

Commissione Provinciale Espropri

Segretario: Rosso Anna

La Commissione Provinciale Espropri, prevista dall'articolo 41 del testo Unico in materia di espropriazione per pubblica utilità (D.P.R. n. 327/01, modificato dal D.Lgs. n. 302/02) e dalla Legge regionale 18 febbraio 2002, n. 5 " Norme relative alla costituzione, alla nomina ed al funzionamento delle commissioni provinciali espropri",  la cui Segreteria è delegata alle rispettive Province, è competente a svolgere i seguenti compiti istituzionali:

  • Determinazione annuale dei Valori Agricoli Medi (V.A.M.) dei terreni, considerati liberi da vincoli di contratti agrari, secondo i tipi di coltura effettivamente praticati, nell'ambito delle singole Regioni Agrarie (R.A.), così come delimitate dall'Istituto Centrale di Statistica (ISTAT)
  • Determinazione delle indennità definitive di espropriazione nel caso di indennità non accettate;
  • Determinazione delle indennità di occupazione nel caso di indennità non accettate;
  • Determinazione delle indennità di asservimento nel caso di indennità non accettate;
  • Eventuali valori di altra natura, previsti dalla normativa vigente

Argomenti correlati

Aggiornato il 26.01.2017
© Provincia di Cuneo 1999 - 2017